martedì 7 maggio 2013

Un labirinto per Biscotto

Devo arrivare dall'Uomo Focaccina!

Ieri pomeriggio Lily alle 5 e mezza aveva ad un tratto fame e voleva fare merenda...il problema è che noi, da bravi tedeschi, in genere ceniamo già verso le 6 e mezza, e così ho proposto di fare una "Colacena" (gli amanti di Scrubs sanno da dove deriva il termine!), ribattezzata poi dalle bimbe in  "Merendocena", preparando le crepes. 




Il tempo di mischiare gli ingredienti 

6 uova, 
200 ml di latte, 
100 ml di acqua, 
200 g di farina, 
1/2 cucchiaino di sale, 
una punta di bicarbonato


e di apparecchiare la tavola e ci siamo messi a spadellare. 
Il nostro condimento preferito è limone, zucchero e cannella, ma anche la cioccolata spalmabile non la disdegniamo. 

Dopo la Merendocena ci siamo inventate al volo un giochetto: un labirinto per Biscotto (personaggio del cartone Shrek). 

Il materiale  necessario è una scatola vuota, dei pennarelli e due calamite (una possibilmente con una figura). 



Mentre sistemavo la cucina le bimbe decoravano il labirinto, poi è bastato dire "Chi si prepara per prima per la notte può giocare per prima con il labirinto"...e due missili sono partiti alla volta del bagno (miracolo!). 
Una volta sul lettone poi abbiamo dato il via al gioco. 



Per deformazione professionale devo sottolineare che questo gioco permette di stimolare la manualità fine, la coordinazione oculo-manuale e bimanuale, nonché la concentrazione....e poi è molto divertente, parola di Lily e BB!



Come funziona il gioco l'avrete già capito, ma lo spiego lo stesso: si pone la calamita (nel nostro caso Biscotto) all'inizio del labirinto e bisogna farla arrivare alla fine senza mai toccarla. 

Ma come fa Biscotto a camminare lungo il percorso senza venir toccato?
Inizialmente è un fenomeno che rasenta la magia per chi lo vede la prima volta, ma se guardate la foto qui di lato, BB vi da un piccolo indizio su come funziona: la seconda calamita, posta sotto la scatola, permette di muovere quella che deve fare il labirinto!

PS per chi si è fatto due conti sugli orari: sì, alle 7:15 BB già dormiva, ma d'altro canto era reduce da una gita scolastica!

2 commenti:

  1. Ciao! Questo post è bellissimo! Se curiosi sul mio blog, vedrai che anche a me piace "pasticciare" con la mia bambina e inventare giochi alternativi con materiali poveri! Dev'essere fantastico averne addirittura due che "schizzano" a lavarsi per poter giocare! :-) Grazie davvero per aver condiviso, spero ti troverai bene con il Linky Party, a presto! Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il tuo commento! quando torno dal viaggio curioserò un po' di più sul tuo blog per conoscerti meglio! Lena

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...