venerdì 17 maggio 2013

Pecorella salvadanaio



Aiuto, è arrivato un gregge di pecorelle matte?



Ma no! E' solo un altro dei lavoretto fatto al convegno di Porte Aperte lo scorso weekend: una pecorella-salvadanaio. 

Il materiale necessario è:




- Rotolo di cartone (noi abbiamo usato quello dei rotoloni di carta igienica dell'ospedale, ma potrebbe andare anche mezzo rotolo delle patatine tipo Pringles)
- Cutter
- Ovatta
- Colla vinilica
- 4 tappi di sughero
- cartoncino bianco
- Forbici


Si procede così: 
  1. Un adulto taglia il foro per i soldi nel rotolo di carta igienica (meglio farlo in anticipo perché non è proprio semplice!).
  2. Si attaccano dal lato opposto al taglio i 4 tappi di sughero con la colla. 
  3. Mentre si aspetta un pochino che si asciughino i tappi si ritagliano le due sagome precedentemente disegnate dall'adulto sul cartoncino bianco: una sagoma tonda per il lato posteriore e una sagoma tonda munita di orecchie e frangetta, e si procede a disegnare e colorare il viso della pecorella. Per gli occhi abbiamo attaccato quelli adesivi che si muovono, ma va benissimo anche solo disegnarli. 
  4. Si attacca un po' di ovatta sulla frangetta e un batuffolino sul didietro come codina.
  5. Si cosparge il rotolo di colla vinilica e si comincia ad attaccare il cotone tutto intorno. 
  6. Alla fine si cospargono i due bordi del rotolo di colla e si attacca il viso da un lato e la parte posteriore dall'altro. 



L'idea iniziale l'abbiamo trovata qui, ma l'abbiamo modificata un bel po'!


Con questo post partecipo a:


5° Linky Party Riusa & Crea

9 commenti:

  1. Troppo carine! Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! La cosa più difficile è stata fare il lavoretto in contemporanea con 15 bambini...meno male che avevo una bravissima aiutante!

      Elimina
  2. Davvero! Sono dolcissime ^^

    Grazie per la visita e per il commento ^^

    PS: Io sono abbonata a Topolino da sempre!
    Diciamo che la mia cultura classica si basa sulla banda Disney ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche la mia! Ancora oggi ogni tanto ripenso al racconto de "I promessi topi" che poi è stato plagiato da un certo Manzoni ;-)

      Elimina
  3. L'avevo viste su Pinterest.... bella idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi che pinterest serve a qualcosa allora? Devo solo trovare il tempo per starci un po' dietro!...e devo riuscire a installare quello stupido bottone di Pin che mi sta facendo dannare!

      Elimina
  4. Carinissima la pecorella! Brava Lena! Dani

    RispondiElimina
  5. Ma quanto sono carine queste pecorelle :) :)
    ciao
    Carmen

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...